mercoledì, aprile 25

Popoli dell'Italia antica

I popoli dell'Italia antica sono le popolazioni che abitarono la penisola italiana prima della dominazione romana.

Queste popolazioni non sono tutte collegate linguisticamente o geneticamente in modo stretto. Alcune di loro parlavano lingue italiche, altre erano genti colonizzatrici di lingua greca, mentre altre appartenevano ad altri rami indoeuropei, oppure non erano affatto indoeuropei. La classificazione di un certo numero di queste etnie è sconosciuta o non chiarita. A causa della forte influenza che gli etruschi ebbero su tutti gli antichi popoli italici, spesso si parla di "civiltà etrusco-italica".

La posizione geografica dell'Italia, distesa nel mar Mediterraneo, ne favorisce i rapporti con le regioni circostanti e contemporaneamente la sua natura prevalentemente montuosa tende a separare ed isolare le popolazioni nelle varie regioni geografiche.

L'Italia era già abitata dalla preistoria da popolazioni neolitiche. Una prima ondata migratoria si ebbe intorno alla fine del II millennio, ad opera di popolazioni che importarono la lavorazione del bronzo (civiltà delle terramare, età del bronzo). Una seconda ondata alla fine del millennio portò all'immigrazione delle popolazioni italiche conosciute in epoca storica.

I popoli italici

Apuli
Arusnati
Aurunci
Ausoni
Boi
Bretii
Bruzi
Camuni
Carni
Carricini
Dauni
Elimi
Enotri
Equi
Ernici
Etruschi
Euganei
Falisci
Fidenati
Frentani
Cenomani
Iapigi
Itali
Italioti
Latini
Leponti
Liguri
Lucani
Marrucini
Marsi
Messapi
Orobici
Osci
Peligni
Pentri
Peucezi
Piceni
Reti
Romani
Rutuli
Sabini
Sanniti
Sicani
Sicelioti
Siculi
Taurini
Umbri
Ursentini
Veneti
Vestini
Volsci

Nessun commento: